Project Description

CHI È

L’Ufficio Informatica Tecnologia Dati e Statistica della repubblica di San Marino fa parte del Settore della Pubblica Amministrazione e conta circa 800 postazioni.

OBIETTIVI

La Pubblica Amministrazione della Repubblica di San Marino, nel 2014, si trova a dover ripensare la sua infrastruttura di sicurezza informatica, caratterizzata dall’utilizzo di una protezione antivirus lato client molto pesante e distribuita in un parco disomogeneo di circa 800 macchine sparse in tutti gli uffici.
A farsi carico di questa responsabilità è l’Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica diretto dall’Avvocato Roberta Mularoni, che gestisce l’intero settore informatico dell’Amministrazione Pubblica di San Marino. Oltre agli uffici pubblici, alle Segreterie di Stato e alle scuole, l’Ufficio Informatica eroga importanti servizi per altri enti partecipati dallo Stato. L’Ing. Massimiliano Casali, Responsabile IT della P.A. di San Marino, ricorda:

“L’80% dei nostri sistemi operativi era ancora basato su Windows XP e cercavamo una protezione snella per gli endpoint che non fosse di intralcio alle attività quotidiane e che avesse il minor impatto sull’utente”. L’Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica era anche alla ricerca di una soluzione semplice da installare e che fosse gestibile a livello centralizzato.

Viene riscontrata inoltre una criticità di sicurezza sulla posta. “Cryptolocker aveva causato qualche grattacapo” afferma l’Ingegnere “Avevamo bisogno di una soluzione che bloccasse le mail portatrici di questi pericolosi ransomware”. In un tale scenario, diventa fondamentale adottare una soluzione di protezione della posta, considerando che l’Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica eroga questo servizio anche all’Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino che gestisce dati sanitari estremamente sensibili.

SOLUZIONI REALIZZATE

La Pubblica Amministrazione della Repubblica di San Marino per far fronte alle sue esigenze di protezione degli endpoint e avere una soluzione antispam efficace adotta Trend Micro Smart Protection Suite, che offre una protezione completa dell’utente per una sicurezza semplice e flessibile.

Smart Protection Suite è una suite interconnessa di soluzioni di sicurezza che garantisce la migliore protezione su livelli diversi, utilizzando la gamma più ampia di tecniche anti-malware disponibili. Inoltre, consente di far evolvere la protezione di pari passo con il business, utilizzando modelli scalabili e flessibili di implementazione in-the-cloud e ibridi per apportare modifiche velocemente senza dover ricorrere a nuove licenze. Smart Protection Suite permette anche di gestire gli utenti da un unico pannello di controllo, offrendo così una visione completa della sicurezza.

Nello specifico, l’Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica ha finora implementato i moduli OfficeScan e InterScan Messaging Security. Trend Micro OfficeScan, la prima soluzione per la sicurezza degli endpoint negli ambienti virtualizzati, dedicata alle medie e grandi aziende, è pensata per rispondere alle sfide specifiche degli endpoint implementati all’interno di ambienti VDI.

OfficeScan è in grado di identificare gli endpoint virtualizzati e di prevenire la contesa delle risorse attraverso la serializzazione delle operazioni di scansione e degli aggiornamenti di sicurezza, evitando pertanto i tipici problemi di rallentamento che coincidono con gli update degli antivirus o il riavvio delle macchine. OfficeScan permette di massimizzare il numero di desktop virtualizzati per host contribuendo a migliorare il ROI legato agli ambienti VDI, senza incidere sugli standard di sicurezza. InterScan Messaging Security assicura la protezione dei messaggi di posta, impedisce gli attacchi mirati e blocca lo spam, mentre il modulo per la riservatezza e la crittografia dei dati risolvono i complicati problemi di compliance e privacy attraverso la protezione dei dati in uscita. La soluzione integra la protezione contro gli attacchi mirati e le minacce costanti in evoluzione e utilizza il sistema di web reputation per rilevare gli exploit all’interno dei documenti.

CONCLUSIONI

Le soluzioni Trend Micro proteggono i sistemi operativi non più supportati, come in questo caso Windows XP, grazie alla loro capacità di virtual patching.

Questa caratteristica è stata determinante nella scelta di Trend Micro, oltre alla leggerezza dell’agent di OfficeScan che ha permesso di intervenire anche su macchine datate e con poca ram. Massimiliano Casali traccia un bilancio positivo delle soluzioni Trend Micro adottate “Per quanto riguarda OfficeScan abbiamo abilitato la scansione in modalità runtime che l’utente stesso può far partire nel momento che reputa opportuno.

In questo modo evitiamo di rallentare le macchine e creare disservizi, oltre a garantire la continuità della protezione. Il bello è che non ci si accorge che il sistema di sicurezza sta girando”.

Per quanto riguarda la parte antispam invece, InterScan Messaging Security aveva già bloccato nella prima settimana il 30% delle email, etichettandole come spam ed eliminando di conseguenza anche gli sprechi di tempo che servivano per leggere e cancellare queste email. Massimiliano Casali è soddisfatto “Oltre a incrementare il grado di protezione, siamo riusciti anche a rendere evidenti delle situazioni anomale di utilizzo della posta per scopi impropri, che inondavano le caselle di posta di spam e pubblicità”.

Sotto un’osservazione maggiore è la posta diretta verso l’Ospedale, dove il settore IT di San Marino sta intervenendo in questo momento quotidianamente e manualmente.